Visita a Nocetum
nella milanese
Valle dei Monaci

News > Carità > Commissione Caritas > Visita a Nocetum
nella milanese
Valle dei Monaci
21 09 2016

(a cura di Gabriella B.) La commissione Caritas della nostra comunità ha dato inizio ai lavori del nuovo anno pastorale recandosi in visita a “Nocetum”, luogo di spiritualità nel cuore di Milano, in quella porzione di città che notoriamente viene chiamata “Valle dei monaci”, e che nel tempo ha offerto occasioni di preghiera, ospitalità ed accoglienza a chiunque si affacci al loro cancello costantemente aperto.

Accoglienza che ha cercato sostegno e ha dato aiuto anche alle istituzioni che ancora oggi collaborano con la comunità nata intorno alla chiesa dei santi Giacomo e Filippo e ad essa si appoggiano nella ricerca di soluzioni concrete e rispettose della dignità dei più bisognosi perché l’intera città sappia essere all’altezza di quel ben-essere tanto caro a coloro che la abitano.

Nocetum svolge inoltre un ruolo di salvaguardia del territorio: dal 2006 è un Punto Parco  e dal 2010 Porta del Parco Agricolo Sud Milano. Il 9 luglio del 2012 il cardinale Angelo Scola, Arcivescovo della Diocesi di Milano ha inoltre riconosciuto la Comunità Nocetum, a cui appartengono le consacrate e alcuni laici, come Associazione Privata di fedeli.

Sui terreni di Nocetum è attiva oggi una City Farm, una fattoria didattica, dove si organizzano corsi di orticoltura sostenibile per adulti e percorsi didattico-educativi per scuole e gruppi. Proposte di educazione ambientale, alimentare, storico-artistica sono pensate per i bambini con l’obiettivo di trasmettere loro l’importanza della conoscenza e dell’esplorazione del territorio, per orientarli verso abitudini ecosostenibili e una maggiore consapevolezza ambientale.

L’Associazione Nocetum è stata fondata nel 1998 da Suor Ancilla Beretta che ne è divenuta subito la Presidente, Gloria Mari e un gruppo di laici volontari. E’ proprio Gloria (che alcuni di noi hanno conosciuto perché ospite ad una serata del Refettorio ambrosiano) che ci accoglie sul sagrato della chiesa e inizia a narrare.

Dopo alcune informazioni di carattere più culturale (più dettagliate su www.nocetum.it), ci siamo inoltrati però, durante la cena condivisa, in ciò che più ci stava a cuore: cercar di comprendere, capire come nel quotidiano l’ascolto del Signore si traduca in gesti concreti, in occasioni di dialogo, consolazione e aiuto.

Personalmente sono rimasta subito colpita dall’esordio di sr. Ancilla. Alla domanda su cosa l’avesse portata lì, lei ha risposto :”Cercavamo un luogo per pregare.

Quando, nel 1988, abbiamo iniziato a pregare a Nosedo la situazione presentava un notevole degrado, sia sociale sia ambientale; la Parola di Dio ci ha guidato a vedere, comprendere e quindi ad agire di conseguenza. Per questo è nata l’Associazione Nocetum, che cerca di prendersi cura dell’uomo nella sua integrità, cioè della sua anima, del suo corpo e dell’ambiente in cui vive, riconoscendolo come opera meravigliosa e unica del Creatore”.

Prima di ogni costruzione, di ogni progetto c’è l’ascolto di quella voce dello Spirito che guida, insegna.”

E sempre lo Spirito ha guidato e moltiplicato i frutti degli innumerevoli sforzi, le quotidiane fatiche di questo piccolo gruppo che ha affidato al Signore la propria vita. Così riuscirono con le loro poche cose a sfamare i rom dopo gli sgomberi forzati di alcuni anni fa; così chiunque, a qualunque ora può varcare il cancello della cascina e trovare un sorriso, un aiuto. Così alcune famiglie hanno trovato ospitalità presso di loro. Così si è imparato a fare il pane, a lavorare la terra, a trarne benificio con prodotti di propria produzione il cui ricavato sempre è utilizzato per ridare vita e lavoro a coloro che i più dimenticano.

Difficile non essere coinvolti  dallo sguardo di sr. Ancilla  così luminoso, dalla sua umiltà così disarmante, dalle parole piene di entusiasmo e di amore per la vita di Gloria e della sua consorella Lucrezia che non hanno nascosto  le difficoltà del loro percorso,  a volte le incomprensioni, i dubbi, le stanchezze, ma che hanno sempre messo al primo posto il Signore che ha tracciato il loro cammino e che loro con costanza ed impegno hanno ascoltato e seguito fiduciose  anche attraverso l’esempio di sr. Ancilla.

L’insegnamento che ne è venuto da questo prezioso incontro può sembrare persino banale, scontato ma è probabilmente l’ingrediente segreto di una buona ricetta di vita: fare memoria dei doni ricevuti, non trattenerli per sé ma farne dono all’intera umanità così come lo Spirito suggerisce.

 

Informazioni pratiche

CENTRO NOCETUM
Via San Dionigi 77
20139 Milano (MI)
Tel. 02 55230575

http://www.nocetum.it/
Per visitarlo:

Mezzi pubblici: BUS 77 (Via Ravenna-Viale Omero)
BUS 93 | Viale Omero (capolinea)
MM3 Corvetto


CONDIVIDI!