Monza, 25 marzo 2017
Commozione e gratitudine

News > Liturgia e Sacramenti > Coro e Coretto > Monza, 25 marzo 2017
Commozione e gratitudine
27 03 2017

(a cura di Marcella P.) Commozione e gratitudine: Francesco, il nostro caro Papa, viene a casa nostra! Che regalo immenso!

Oggi anche la creazione partecipa di questa gioia e si veste a festa, con un bellissimo cielo azzurro ed un caldo (ma non troppo!) sole che scalda le ossa e prepara il cuore al grande ed atteso  incontro.

E Lui viene, e passa in tutti i settori a benedirci e salutarci.

E poi la S.Messa. E’ tutto così semplice eppure più grande, oggi: ogni gesto, ogni preghiera ed ogni canto, raccolto e portato al Padre nell’abbraccio di Pietro e della nostra Chiesa, così presente e gioiosa.

“E quando si mette Gesù in mezzo al Suo Popolo, il popolo trova gioia”, aveva detto poco prima Francesco. E questo ci ha donato. La fraternità vissuta tra di noi e con gli altri fratelli  è proprio il miracolo di questa gioia che ci ha portati così tanti a Monza, senza temere, spinti dal desiderio ed affidati alla cura della Sacra Famiglia.

Per me, poi, la giornata è stata ancora più commovente per l’abbraccio di Giusy, di questa cara Comunità, (Fulvia, Laura, Alessandra, Gina e ognuno dei 19 cantori) che mi ha invitato ad andare con loro.

Io, da più di 6 anni lontana 250 km, eppure così presente e custodita! Che dono di carità che vince ogni lontananza! Grazie a tutti e a ciascuno.

Raccogliendo l’invito di Francesco a ravvivare la memoria, questa esperienza rimarrà per me un sicuro appoggio nel quotidiano, segno della comunione del Signore vivo in mezzo a noi.


CONDIVIDI!