Cambia il codice Iban
per i Gedeoni di Greco

News > Economia > Donazioni > Cambia il codice Iban
per i Gedeoni di Greco
28 06 2021

A seguito della fusione di Ubibanca in IntesaSanPaolo va nuovamente cambiato il codice IBAN sul quale versare i bonifici dei Gedeoni di Greco.

Il nuovo codice è il seguente:

Banca Intesa San Paolo
IT62O0306901788100000001290  (il quinto carattere è la vocale O maiuscola)

Non sono più da utilizzare quindi i vecchi codici con finale 7368 e 2507.

Per chi si fosse da poco trasferito in uno dei nuovi palazzi che sono sorti in questa piccola fetta di Milano, raccontiamo il significato dei “Gedeoni” di Greco.

Narra la Bibbia nel libro dei Giudici che Gedeone, figlio di Ioas, è al quinto posto come Giudice, ma come eroe guerriero è collocato al primo. Era originario di Ofra, località che si ipotizza essere a 15 chilometri a est di Samaria, nel territorio della tribù di Manasse. Il suo «sorgere» – così si esprime la Bibbia – fu conseguente alla penetrazione nella fertile terra palestinese, attraverso il Giordano, di tribù nomadi provenienti da Madian a cavallo dei loro cammelli.

Ogni volta che i predoni spuntavano dal deserto, gli Israeliti si rifugiavano terrorizzati negli anfratti e nelle caverne dei monti, quasi paralizzati dalla paura. 

Così, dice la Bibbia, un angelo del Signore apparve a Gedeone, lo salutò interpellandolo come «uomo forte e valoroso» e gli diede l’incarico di liberare Israele dal giogo di Madian. 

Allora Gedeone con 32.000 uomini mosse contro i Madianiti e si accampò presso la fonte di Carod, per tagliare la strada al nemico che si era spinto all’interno della pianura. Se in precedenza Gedeone aveva messo alla prova Dio, fu quest’ultimo che mise alla prova il suo eletto: perché Israele non attribuisse a sé e alla propria potenza la vittoria, ma a Dio, Gedeone dovrà ridurre drasticamente la sua truppa fino al numero di 300 soldati. 

Fatto questo con uno stratagemma, Gedeone durante la notte si insinuò nell’accampamento di Madian, e sentì che uno di loro raccontava ad un altro di aver visto in sogno una pagnotta d’orzo rotolare nell’accampamento di Madian, urtare una tenda e abbatterla. Il Giudice lesse questo come un altro segno della vittoria e un indizio che era giunto il tempo di attaccare.

Nella stessa notte con i suoi 300 uomini accerchiò l’accampamento nemico. I suoi soldati si misero a soffiare nei corni d’ariete e ad agitare fiaccole. I Madianiti pensarono ad un attacco improvviso; lo sgomento e la confusione fu tale che alcuni si uccisero tra loro e altri si diedero con panico alla fuga. Gedeone li inseguì fino al Giordano, dove gli Efraimiti catturarono i principi madianiti Oreb e Seeb e li uccisero. In tutto furono 120.000 i Madianiti caduti. 

Oggi sono chiamati “i 300 di Gedeone”  i benefattori che uniscono le loro forze per abbattere il debito, acceso con le banche nel 2004, per ristrutturare  la chiesa, gli uffici e la casa parrocchiale che versavano in condizioni disastrose.

Per capire come effettuare i versamenti, cliccate QUI


CONDIVIDI!