Scola a Sant’Ambrogio:
una nuova visione di Europa

News > Diocesi > Scola a Sant’Ambrogio:
una nuova visione di Europa
07 12 2016

Milano e il futuro dell’Europa è il tema del discorso alla città che il cardinale Angelo Scola ha pronunciato ieri sera nella Basilica di Sant’Ambrogio, alla vigilia della festa del patrono della nostra Diocesi.

«L’espressione “Europa famiglia di popoli”, ripetuta da papa Francesco nei discorsi rivolti all’Europa, dice bene il compito storico che la attende: non un superstato né una raffinata tecnocrazia, ma una convivenza delle diversità, capace di farle collaborare e di integrarle nell’orizzonte di senso proprio un umanesimo personalista». Sono parole pronunciate ieri dall’Arcivescovo in quello che vu9ole essere un contributo della Chiesa ambrosiana al dibattito sul futuro dell’Europa, indicando la strada del recupero degli ideali che hanno portato alla costituzione dell’unione europea.

«Si ha la sensazione – sostiene il card. Scola – e bisogna riconoscerlo anche se è francamente allarmante, che l’Europa, e in essa Milano, si trovi ad affrontare emergenze per le quali non sembra avere sufficiente pensiero, né forza politica». Infatti, «non sembra più neppure possibile coniugare il pessimismo dell’intelligenza con l’ottimismo della volontà, visto che l’Europa sembra da troppo tempo incapace di agire – oltre che di pensare – in modo efficace».

Per saperne di più leggi il servizio di Pino Nardi su Chiesadimilano.it


CONDIVIDI!