L’Arcivescovo Delpini
in preghiera a Goretti

News > Diocesi > L’Arcivescovo Delpini
in preghiera a Goretti
03 10 2017

(a cura di Mario R.)
Si è presentato in chiesa senza segni distintivi della sua carica di Arcivescovo. Ha sostato in silenzio ai piedi dell’altare, dove sono state riposizionate le reliquie di S. Maria Goretti. Poi ci ha rivolto calde parole di saluto, ci ha guidato nella preghiera recitando assieme a noi una decina del Rosario. Prima di lasciarci per spostarsi via via in altre quattro chiese del decanato ci ha spiegato il significato della Preghiera per la Chiesa di Milano che ha composto e che va distribuendo nelle sue visite alle parrocchie.

“Mi piace visitare le chiese e pregare con la gente. Con voi trovo la forza per andare avanti” ha detto ai tanti fedeli della nostra Comunità pastorale che ieri sera affollavano la navata e che lo hanno ringraziato con un affettuoso quanto caloroso applauso.

Ecco il testo della preghiera che mons. Delpini affida anche a noi per rivolgersi al Padre:

Padre nostro che sei nei cieli, venga il tuo regno:
ispira la nostra Chiesa perché, insieme con il suo Vescovo
attenda, invochi, prepari la venuta del tuo Regno.
Concedi alla nostra Chiesa di essere libera, lieta, unita,
per non ripiegarsi sulle sue paure e sulle sue povertà, 
e ardere per il desiderio di condividere la gioia del Vangelo.

Padre nostro che sei nei cieli, sia fatta la tua volontà:
manifesta anche nella vita e nelle parole
della nostra Chiesa e del suo Vescovo
il tuo desiderio che tutti gli uomini siano salvati
e giungano alla conoscenza della verità.

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome:
l’amore che unisce i tuoi discepoli,
la Sapienza e la fortezza dello Spirito,
l’audacia nel costruire un convivere fraterno
renda intensa la gioia, coraggioso il cammino,
limpida la testimonianza
per annunciare che la terra è piena della tua gloria.


CONDIVIDI!