Quando la curiosità
incontra la pazienza…

News > Comunità Pastorale > Quando la curiosità
incontra la pazienza…
27 06 2019

(di Bianca A.)
Erano curiosi, o meglio incuriositi, lunedì sera, 24 giugno, i numerosi presenti alla preghiera in S. Martino nell’incontro col nuovo parroco.
Di don Pino La Rosa non si sapeva molto: una foto tessera comparsa sul sito e sul “Ramo di Mandorlo” e qualche notizia di lui, attuale parroco della bellissima Certosa di Garegnano. Era logico quindi l’interesse nei suoi confronti: come sarà, si sussurrava e come si adeguerà la comunità al cambiamento?

Considerazioni molto umane più che etiche, perché cambiare, in genere, mette a soqquadro abitudini, tempi e modi di vita. Succede persino che diventa buono e perfetto quello che si lascia, anche se magari lo si è contestato e criticato fino all’ultimo momento.

Ma torniamo a don Pino che, molto pazientemente, ha ascoltato le voci di chi presentava le tante attività che con don Giuliano si sono nel tempo realizzate.

E sottolineo quel “molto pazientemente”, perché l’atteggiamento di don Pino è stato veramente di paziente attenzione nell’ascoltare, nel memorizzare e nel condividere quanto gli veniva riferito.

Perciò l’impressione personale, condivisa anche da alcuni commenti, è che don Pino ci è sembrato attento e disponibile verso una comunità abituata, in ogni suo ambito, a camminare attivamente, senza soffermarsi su inutili e negativi confronti, ma preparata a custodire i doni ricevuti e a dare spazio a quelli che sicuramente riceverà in un prossimo futuro.

Le immagini:la chiesa di San Martino colma di fedeli attenti a  don Pino che racconta le sue precedenti esperienze pastorali. Qui a destra, mentre il coro intona l’ultimo canto, il nuovo parroco alle prese con gli auguri e le strette di mano …

 


CONDIVIDI!