Rinnnovo del consiglio pastorale
Sabato e domenica votiamo
per formare le liste di ottobre

News > Comunità Pastorale > Consiglio Pastorale > Speciale elezioni 2019 > Rinnnovo del consiglio pastorale
Sabato e domenica votiamo
per formare le liste di ottobre
06 06 2019

Quest’anno l’attuale Consiglio della Comunità pastorale San Giovanni Paolo II decade dalle sue funzioni. Eletto nel 2015 è arrivato alla scadenza del suo quadriennio e va quindi rinnovato.

Le elezioni sono state già fissate dalla Curia per tutta la Diocesi Ambrosiana: si terranno nelle S. Messe di domenica 20 ottobre, a partire dalla vigilare del sabato 19. Il calendario da oggi e fino alla domenica 10 novembre, quando il nuovo Consiglio pastorale verrà ufficialmente presentato ai fedeli è già pronto. QUI tutte le date.

Presentata così, la situazione non sembra estremamente urgente. Ma la prospettiva cambia pensando che con il 10 giugno chiudono le scuole e contemporaneamente scatta la corsa alle vacanze per chi se lo può permettere. Cala la presenza dei fedeli alle funzioni liturgiche e occorre arrivare alla metà di settembre per riprendere in  pieno l’attività. Se a questo aggiungiamo che  la Comunità è in attesa della nomina e dell’arrivo del nuovo parroco responsabile per entrambe le parrocchie si capisce che il tempo in realtà “stringe”.

Per questo la Diaconia e il consiglio pastorale uscente hanno deciso di avviare una prima consultazione elettorale che non elegga il nuovo consiglio, ma che ci aiuti a identificare i possibili candidati alla elezione. In altre parole: vorremmo arrivare a individuare  quali persone, tra i giovani, tra gli adulti e tra i senior vengono percepite dai fedeli come persone rette e sagge, capaci di ascoltare, di riflettere  e di suggerire idee, proposte, attività pastorali.

Allora, cosa avviene? Avviene che alle messe di sabato sera 8 giugno e a quelle di domenica 9 giugno nelle due parrocchie di San Martino in Greco e di Santa Maria Goretti e nella cappellina di Segnano verranno distribuite delle schede che permettono di suggerire fino a sei nomi (due per i giovani, due per gli adulti e due per i senior). Le persone che indicherete (potete anche scrivere il vostro nome se vi ritenete all’altezza del compito) verranno consultate dalla Diaconia e potranno entrare nelle liste per la vera elezione del 20 ottobre. Non dimenticatevi dei giovani, delle donne e dei fratelli che sono venuti ad abitare in mezzo noi venendo da Paesi lontani…. 

Non è difficile, vero? Contiamo tanto sulla vostra collaborazione.

 


CONDIVIDI!