Itinerario di Avvento – 5
Cosa abbiamo raccolto,
spigolando nella storia di Rut?

News > Archivio > Approfondimenti > Itinerario di Avvento – 5
Cosa abbiamo raccolto,
spigolando nella storia di Rut?
18 12 2023

Siamo alla conclusione del cammino di Avvento: dobbiamo, perciò, raccogliere in sintesi alcuni tratti dell’itinerario di Rut proposto da don Pino all’ascolto di tutti. 

Questa di Rut può apparire come una piccola storia che – i protagonisti non lo possono sapere- in realtà diventa riconciliazione delle storie irrisolte dei propri padri e apertura alla nascita del futuro, in vista del re Davide. 

Ascoltando e meditando le tracce offerte da don Pino, scopriamo che si tratta invece di una grande storia che nasce dalla disponibilità all’amore e alla fedeltà di piccole storie che maturano, portano avanti l’umanità e aprono speranza. È poco? Non ci basta? Vorremmo soluzioni più spettacolari e potenti? I

l Natale non è così, è il punto d’arrivo (e di ripartenza) della storia della misericordia e della fedeltà. L’una riconosce nell’altra la presenza di Dio, che si manifesta nel loro agire oltre le attese, le regole, le convenienze e le convenzioni. Un Dio che si manifesta in quello spazio di gratuità che si chiama chesed e che per Rut è arricchito dall’amore. Certo, Dio opera in questo sovrappiù, non solo lì, ma sicuramente dice che laddove l’uomo vive fedele ai sentimenti profondi, fatti di chesed e di amore, laddove gli uomini, senza differenza di sesso, età, popolo e cultura, riescono a essere capaci di esprimere una creatività libera e gratuita d’amore e di fedeltà, là Dio è presente.

Approfittiamo dunque di questo Natale per rileggere le cinque tracce offerte dal nostro parroco/guida.  Ma soprattutto meditiamo quest’ultima (la trovate a questo link) riga per riga. Potreste scoprire che si tratta del miglior regalo di Natale possibile quest’anno.


CONDIVIDI!