Festa dell’Oratorio per
un anno “a occhi aperti”

News > Archivio > Cronaca > Festa dell’Oratorio per
un anno “a occhi aperti”
27 09 2020

Mattinata di festa ieri a Santa Maria Goretti. Nella domenica che celebrava l’apertura formale delle attività dell’Oratorio della nostra Comunità Pastorale era tutto un brulicare di bambini, ragazzi e giovani dei due Cortili (di Greco e di Goretti) ma anche di mamme e papà e di nonni. Tutti sorridenti sotto le mascherine di ordinanza, e nonostante il dovuto rispetto del distanziamento personale,  per la gioia dell’incontro dopo sette mesi di isolamento per la pandemia.

Festa per una celebrazione liturgica all’aria aperta che ha occupato giardino, cortile e aree sportive. Festa  per il sollievo di vedere che la vita non si è fermata e che ci sono cristiani che si impegnano tutti i giorni “a occhi aperti” per il bene dei fratelli.

A occhi aperti” è anche il motto che guiderà gli oratori ambrosiani nei prossimi dieci mesi di attività. E ad aprire gli occhi è l’invito rivolto ai ragazzi, ma anche e soprattutto a tutti i fedeli “grandi” della Comunità, da parte di don Stefano all’omelia. Aprire gli occhi significa sentirsi responsabili di una generazione alla quale minacciamo di lasciare un’eredità pesante.

Chiedi a Dio – è l’appello di Don Stefano ai “grandi” –  il dono della sua sapienza per insegnarti a pensare bene all’Oratorio. Fatti attento tu all’Oratorio; mettici impegno, cuore, anima e forza. Chiediti come va, chiediti cosa puoi fare. Prega tu per coloro e per ciò a cui devi pensare in Oratorio. Sappi, come dice la scrittura di oggi, che i precetti di Dio sono l’ottica giusta per vedere bene, per pensare bene.

I ragazzi che sono qui in Oratorio sono la Grazia di Dio. Guai a noi se trascuriamo la grazia di Dio”….

Ma ascoltate le parole di don Stefano cliccando sull’immagine qui a destra.


CONDIVIDI!