Con il gruppo Betania
da Brunico al lago di Braies

News > Archivio > Cronaca > Con il gruppo Betania
da Brunico al lago di Braies
03 06 2022

Dal 25 al 27 maggio scorso il Gruppo Betania, approfittando della congiuntura che assicurava sole e caldo anche in montagna, ha pensato bene di chiudere in bellezza quest’anno di attività concedendosi tre giorni di vacanza in Alto Adige, scorrazzando lungo la val Pusteria, da Brunico fino a San Candido e Dobbiaco.

È  andata bene? Benissimo, dice la trentina di partecipanti. Anzi, due di loro – Michela e Michele – hanno voluto inviarci un breve ma entusiastico resoconto del viaggio. Eccolo:

“Val Pusteria, mèta meravigliosa fatta di tanto verde, aria pulitissima, paesini lindi e puliti tali da sembrare delle cartoline illustrate! Come dimenticare l’arte, le chiese grandi e piccole, l’ospitalità della gente del posto che ha capito che l’ambiente sano, pulito, ben tenuto è un’attrattiva forte per chi arriva dalle città caotiche e, spesso, sporche e inquinate?  Aggiungerei nelle attrattive anche il buon cibo tipico locale.

Si parte da Milano la mattina presto, siamo circa una trentina e nel bel pullman che Irene Franco è riuscita a metterci a disposizione, si sta belli larghi e comodi. La gran pioggia sull’autostrada ci fa temere che le previsioni del tempo abbiano indovinato e invece…niente di tutto ciò. Per fortuna! 

La Val Pusteria ci accoglie a Brunico dove troviamo Andreas, la nostra guida, ad attenderci. Molto preparato (ex professore)  sa praticamente di tutto, dalla storia della valle, all’arte locale, alle leggende, alle scalate fatte da solo o in compagnia, anche della moglie, quando gli anni glielo permettevano.

I posti belli si susseguono così come il lago di Dobbiaco, la val Fiscalina, San Candido e la sua bellissima collegiata, il centro visite presso il Grand Hotel a Dobbiaco Nuova (organizzato benissimo). Per finire il gioiello della valle: il lago di Braies, visto in una giornata di sole meraviglioso e pieno di turisti stranieri venuti in Italia per l’Ascensione (festa celebrata in tutta Europa nella ricorrenza della data esatta…meno che in Italia dove è stata spostata alla domenica).

Posti belli, clima meraviglioso (il giorno dopo la nostra partenza a Braies ha nevicato…), albergo accogliente, cibo schietto (anche se non tantissimo), e buona compagnia. Grazie a Irene e Luciano e anche a Ugo Maspero che ci ha tenuti allegri per tutto il viaggio”.

Michele e Michela


CONDIVIDI!