Rinviata la presentazione
del Centro di counseling

News > Archivio > Appuntamenti > Rinviata la presentazione
del Centro di counseling
01 10 2019

Rinviata a data da destinarsi la presentazione del Centro di Counseling, in un locale annesso alla Parrocchia di San Martino. Diretto dalla dott. Barbara Marchica, doveva d’essere presentato ufficialmente per illustrare competenze e attività la sera di giovedì 10 ottobre. Sono subentrati impedimenti imprevedibili e indifferibili, che hanno costretto Barbara Marchica a rinviare l’apertura.

Cosa significa fare del Counseling? Il termine inglese lo possiamo tradurre semplicemente come “consulenza”. Il counselor è un consigliere, una guida che aiuta a risolvere un problema e/o a condurre un’attività, a raggiungere una meta. Il counseling offre uno spazio d’ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà nell’ambito dei processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare le capacità di scelta o di cambiamento.

Il counseling si può, insomma, considerare una guida per un percorso di crescita, di responsabilizzazione, di maturazione, guida esercitata da un professionista, il counselor. Il counseling non è una forma di terapia (medica o psicologica) né di sostegno psicologico.

Esiste anche un Counseling spirituale o pastorale con lo scopo di offrire alla persona una maggior consapevolezza di sé per poter agire in modo libero e sereno, in linea con i valori cristiani. Attraverso l’attività di gruppo o gli incontri individuali la persona viene accompagnata in un percorso di conoscenza di sé, riscoprendo e valorizzando le proprie risorse/talenti e al tempo stesso accettando in modo consapevole i propri limiti, senza per questo rassegnarsi. 

In attesa della presentazione ufficiale, potete comunque informarvi QUI

 


CONDIVIDI!