Prendi il libro e mangia:
domani sera Mussida (PFM)
su Musica e carcerati

News > Archivio > Appuntamenti > Prendi il libro e mangia:
domani sera Mussida (PFM)
su Musica e carcerati
10 05 2019

È uno dei fondatori della PFM (la Premiata Forneria Marconi), musicista di altissimo livello, ricercatore nell’ambito della comunicazione musicale e della pedagogia artistica. Si chiama Franco Mussida e il 12 maggio, domenica sera alle ore 19,30, nell’ambito della rassegna “Prendi il libro e mangia”, sarà al Refettorio Ambrosiano a parlare del “Camminare dietro le sbarre”.

Nel corso degli anni, Franco Mussida ha affiancato, al proprio percorso musicale, alcune iniziative di carattere sociale che lo hanno visto coinvolto in diverse carceri della Lombardia attraverso l’istituzione di un laboratorio musicale che potesse essere un mezzo per aiutare i detenuti nel lento e duro reinserimento nella società. 

Su questa esperienza ha scritto di recente un libro “Il Pianeta della musica” nel quale parla di tre anni di lavoro attorno al progetto CO2. Il nome stesso del progetto è una metafora: CO2 è il simbolo dell’anidride carbonica, il killer inodore che uccide sottraendo l’ossigeno e soffocando gli esseri viventi. E la musica è l’antidoto capace di far sì che i carcerati si rendano conto della qualità, che non può essere persa, che hanno dentro di loro come individui.

Nell’ascolto della musica i detenuti sono guidati da una squadra di sociologi, psicologi e di musicisti che orientano settimanalmente  percorsi di ascolto individuale e di gruppo, osservando cambiamenti ed elaborando i dati raccolti per orientare l’ascolto e favorire una maggiore stabilità emotiva che ampli la possibilità di reinserimento per chi tornerà libero allo scadere della pena.


CONDIVIDI!