L’ultimo appuntamento
mariano per questo mese

News > Archivio > Appuntamenti > L’ultimo appuntamento
mariano per questo mese
29 05 2020

 

 

Orietta e Giovanni chiudono questa sera, venerdì, il ciclo della Buona notte del mese di Maggio. Lo dicono in apertura, presentandosi: «Stiamo vivendo i giorni verso Pentecoste, giorni di preghiera con Maria nel Cenacolo. Con questa sera concludiamo il nostro mese di maggio e questo sarà l’ultimo appuntamento mariano per questo mese.

Domani sera (sabato) saremo invece invitati a dare spazio alla Veglia di Pentecoste nelle nostre famiglie con la proposta che seguiremo su questo canale della CP.

Ora, entriamo in preghiera con Maria». 

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo…

Giovanni Paolo II ci insegna nella Dominum et vivificantem:
«In mezzo ai problemi, alle delusioni e alle speranze, alle diserzioni e ai ritorni di questi tempi, la Chiesa rimane fedele al mistero della sua nascita. Se è un fatto storico che la Chiesa è uscita dal Cenacolo il giorno di Pentecoste, in un certo senso si può dire che non lo ha mai lasciato. Spiritualmente l’evento della Pentecoste non appartiene solo al passato: la Chiesa è sempre nel Cenacolo, che porta nel cuore. La Chiesa persevera nella preghiera, come gli apostoli insieme a Maria, Madre di Cristo, e a coloro che in Gerusalemme costituivano il primo germe della comunità cristiana e attendevano, pregando, la venuta dello Spirito Santo. La Chiesa persevera nella preghiera con Maria.

Questa unione della Chiesa orante con la Madre di Cristo fa parte del mistero della Chiesa fin dall’inizio: noi la vediamo presente in questo mistero, come è presente in quello di suo Figlio». (DeV, 66)

 Questa sera, perciò, contempliamo Maria, madre della comunità che attende lo Spirito Santo

 Dagli Atti degli Apostoli (1,13-14)

13 Entrati in città, salirono nella stanza al piano superiore, dove erano soliti riunirsi: vi erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo figlio di Alfeo, Simone lo Zelota e Giuda figlio di Giacomo. 14 Tutti questi erano perseveranti e concordi nella preghiera, insieme ad alcune donne e a Maria, la madre di Gesù, e ai fratelli di lui.

(breve silenzio per interiorizzare la parola del Vangelo)

 L1   Padre nostro che sei nei cieli
sia santificato il Tuo nome
venga il Tuo Regno
sia fatta la Tua volontà
come in cielo così in terra.

L2    Dacci oggi il nostro pane quotidiano
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori
e non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male. Amen.

Ave: solo la prima parte (alternandosi nella preghiera tra due o più persone)

Ave Maria,
piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù,

  1. Che invita i suoi discepoli a rimanere in città
  2. Che promette il compimento del dono dello Spirito
  3. Sorgente della fraternità dei discepoli
  4. Che pone gli undici per il cammino della Chiesa
  5. Atteso e cercato dai fratelli uniti e concordi
  6. Invocato Signore nella preghiera del Cenacolo
  7. Che dona Maria come madre della comunità
  8. Narrato da Maria ai discepoli nei giorni del Cenacolo
  9. Presente nel memoriale della Pasqua insieme con Maria
  10. Che affida i suoi al soffio del Consolatore

(dopo la decima Ave Maria)

Insieme: Santa Maria,
Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Insieme: Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo…

 Concludiamo la nostra preghiera, lasciandoci ispirare anche questa sera dalle espressioni dell’Inno Akàthistos, di Romano il Melode (VI secolo):

Rallegrati, tenda del Dio e Verbo
Rallegrati, santa più grande dei santi
Rallegrati, arca rivestita d’oro dallo Spirito santo
Rallegrati, tesoro inesauribile della vita
Rallegrati, incrollabile torre della Chiesa
Rallegrati, guarigione del mio corpo
Rallegrati, salvezza della mia anima
Rallegrati, vergine sposa!

Buona notte a tutti e buona festa del dono dello Spirito!

 


CONDIVIDI!