Quelli della porta accanto: vicini o lontani?

News > Archivio > Appuntamenti > Quelli della porta accanto: vicini o lontani?
31 01 2018

Pomeriggio dedicato a rispondere all’interrogativo “Quelli della porta accanto: vicini o lontani?”, quello di domenica prossima 4 febbraio dalle ore 14 alle 18 presso l’Istituto Suore Maria Consolatrice (in via Galvani, 26, parcheggio in via Algarotti, 12).

Lo ha organizzato l’Azione Cattolica Ambrosiana, sollecitata in questo senso dall’Arcivescovo mons. Delpini  che, nel discorso alla città ”Per un’arte del buon vicinato”, ci invita a  rivolgere «ai vicini di casa, uno sguardo “straordinario”, libero dal sospetto e dal pregiudizio, che dichiari disponibilità all’incontro, all’intesa, alla prossimità». 

L’arte del buon vicinato «è fantasiosa nel creare occasioni per favorire l’incontro, condividere la festa di chi si sposa, la gioia per la nascita di un figlio, il dolore e il lutto delle famiglie ferite dalla morte e dalle disgrazie…. »

  • Ma è possibile vivere in condominio un’esperienza tangibile di comunità?
  • Può essere il condominio un luogo di relazioni, di solidarietà, di vicinanza tra persone?

    A queste domande cercheremo una risposta con l’aiuto di Cristina Pasqualini, Docente di Sociologia dei Fenomeni Collettivi, Università Cattolica di Milano, e testimonianza dei coniugi Silvio e Giusy Songini.

    Cliccate QUI
    per leggere il programma dettagliato

CONDIVIDI!