Acque di sopra e acque di sotto:
ecco il programma completo

News > Archivio > Appuntamenti > Acque di sopra e acque di sotto:
ecco il programma completo
21 08 2019

Dodici ore di lettura di testi sacri. Dopo la prima esperienza dello scorso anno (il 16 settembre 2018 la “12 ore” era stata dedicata a “Il banchetto. Mangia il tuo pane con gioia e bevi il tuo vino con allegria”), la seconda giornata (domenica 22 settembre 2019) avrà come titolo e filo conduttore “Acque di sopra e Acque di sotto”. In quelle 12 ore, dalle 10 alle 22, donne e uomini di diverse confessioni religiose si alterneranno nel declamare testi sacri alla propria fede e cultura. Testi che hanno formato la coscienza di generazioni e generazioni di bambini, giovani, adulti, anziani, famiglie. Testi che rischiano di essere dimenticati sugli scaffali delle nostre pareti di casa, ma soprattutto dalla nostra memoria.

Il tema non è dei più facili, ma è da sempre in discussione. Di acque sopra i cieli e di acque sotto i cieli si parla in apertura della Bibbia. Nel primo capitolo della Genesi, al versetto 7 si dice che “Dio fece il firmamento e separò le acque, che sono sotto il firmamento, dalle acque, che sono sopra il firmamento. E così avvenne”. Sempre nella Bibbia, nel libro di Daniele, il cantico dei tre giovani nella fornace recita “Benedite, acque tutte, che siete sopra i cieli, il Signore”. E anche il salmo 148, il salmo di invito al Creato a ringraziare il Signore per la stessa creazione, canta “Lodatelo cieli dei cieli, voi acque al di sopra dei cieli”. 

Attorno a questo tema quindici ospiti – dopo l’introduzione di don Giuliano Savina, presidente dell’Associazione per il Refettorio Ambrosiano e direttore dell’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il Dialogo interreligioso della CEI–  si alterneranno per portare le loro tesi e le “parole di verità” secondo i rispettivi “Credo”; rappresenteranno cristiani (cattolici, ortodossi, battisti), ebrei, musulmani, induisti e buddisti. I loro nomi li trovate nel programma (lo scaricate da QUI) .

Nello stesso programma trovate tutto quello che serve per partecipare alla giornata che è divisa in due parti: dalle 10 alle 20 e dalle 20,30 alle 22,00, con la partecipazione anche di due complessi musicali: “Caffè Odessa” durante la mattina (Musica delle molte diaspore del popolo ebraico) e “Fandujo” nel pomeriggio (Ritmi, danze e sonorità del Mediterraneo, klezmer e della tradizione gitana e ottomana dei Balcani).

L’iscrizione alla giornata dà diritto ad avere una copia del volume “Mangia il pane con gioia, bevi il vino con allegria” a cura di Ernesto Borghi e Giuliano Savina, che raccoglie gli interventi dei relatori della prima edizione della “12 ore di lettura dei testi sacri” dello scorso anno.

Per qualsiasi informazione basta rivolgersi a iscrizioni@perilefettorio.it, oppure telefonando  al 380.8922240 dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 19,00 – www.perilrefettorio.it.


CONDIVIDI!