Il Papa sugli abusi ai minori:
c’è il “dovere di denuncia”

News > Archivio > Approfondimenti > Il Papa sugli abusi ai minori:
c’è il “dovere di denuncia”
30 03 2019

Parla di “dovere di denuncia” a polizia e magistratura vaticane il Motu proprio firmato da Papa Francesco sulla protezione dei minori e delle persone vulnerabili. Parole dure che consolidano la linea rigorosa e forte nella lotta agli abusi inaugurata da Benedetto XVI poi raccolta e fatta propria da papa Bergoglio  e annunciata al termine dell’ incontro planetario di febbraio.

Il Motu proprio è accompagnato da altri due documenti: una legge e le “linee guida” per la Città del Vaticano..

La tutela dei minori e delle persone vulnerabili fa parte integrante del messaggio evangelico che la Chiesa e tutti i suoi membri sono chiamati a diffondere nel mondo”, sono le prime parole del Motu proprio che prosegue così: “Abbiamo tutti, pertanto, il dovere di accogliere con generosità i minori e le persone vulnerabili e di creare per loro un ambiente sicuro, avendo riguardo in modo prioritario ai loro interessi”. Ciò richiede, ammonisce il Papa, “una conversione continua e profonda, in cui la santità personale e l’impegno morale possano concorrere a promuovere la credibilità dell’annuncio evangelico e a rinnovare la missione educativa della Chiesa”. 

Per leggere il testo integrale del Motu Proprio, clicca QUI

Qui la legge sulla protezione dei minori per lo Stato della Città del Vaticano

Qui le linee guida per il Vicariato della Città del Vaticano


CONDIVIDI!