Don Pino ci insegna
a pregare con i Salmi

News > Archivio > Approfondimenti > Don Pino ci insegna
a pregare con i Salmi
01 12 2019

Continuando la sua guida all’ascolto della parola di Dio, questa settimana don Pino ci spiega e ci insegna a pregare con i Salmi.

La nostra decisione di pregare con un salmo deve portare anzitutto alla scelta di un salmo adatto. Ogni salmo si accompagna meglio a una particolare situazione della nostra esistenza: un momento di gioia oppure di tristezza… Forse attraversiamo un periodo di singolare vicinanza con il Signore oppure mai come adesso lo sentiamo lontano dalla nostra vita. Oppure, ancora, vogliamo ringraziarlo al termine di una giornata di lavoro.

I salmi sono uno specchio fedele dei sentimenti dell’uomo. Con questo esercizio vogliamo sperimentare la presenza del Signore in mezzo a noi ed abbiamo un grande desiderio di comunicare con Lui: per questo possiamo fare quest’esperienza di preghiera con il salmo 138. Prendiamo in mano la Bibbia (o, in alternativa, scarichiamo sul cellulare l’app della Bibbia CEI 2008…). 

Tutti dobbiamo avere il testo davanti, ci disponiamo in cerchio, in piedi o seduti per avere anche un segno concreto della nostra azione comunitaria. Ci introduciamo in un’atmosfera di preghiera con il segno della croce accompagnato da un momento di silenzio; dobbiamo ora fermare la nostra attenzione sulla reale presenza del Signore in mezzo a noi, e sapere che stiamo iniziando a dialogare con Lui. 

Ora uno di noi legge, una prima volta con calma, il salmo 138…

“Signore, tu mi scruti e mi conosci, /tu conosci quando mi siedo e quando mi alzo, /intendi da lontano i miei pensieri, /osservi il mio cammino e il mio riposo, /ti sono note tutte le mie vie.
La mia parola non è ancora sulla lingua /ed ecco, Signore, giа la conosci tutta.
Alle spalle e di fronte mi circondi /e poni su di me la tua mano. …..” (e così via….)

La prima lettura del salmo ci ha dato la possibilità di entrare nello spirito della preghiera che abbiamo scelto, ci ha messo di fronte alle intenzioni dell’autore e al significato generale della sua preghiera. 

Ora riprendiamo il salmo dall’inizio, e tutti insieme, con molta calma per fare una preghiera veramente corale, incominciamo a leggerlo con voce sommessa. Dobbiamo qui cercare di fare nostre le parole che leggiamo; e come se ciascuno di noi si mettesse al posto dell’autore e questa sera, in questa casa, pronunciasse per la prima volta al Signore questa preghiera. 

Facciamo adesso un momento di silenzio, nel quale ciascuno sceglie la parola, la frase del salmo che più hanno colpito la sua attenzione. È un modo per non fermarsi alla superficie del salmo. Vogliamo così far risuonare in noi, in ogni particolare, ogni immagine ed ogni passaggio del salmo per arrivare a coglierne l’essenzialità del messaggio. Senza un preciso ordine, interveniamo uno dopo l’altro, anche più volte, lasciando sempre un breve spazio dopo ogni suggerimento: hai ascoltato le parole della mia bocca…il Signore guarda verso l’umile…il tuo amore la tua fedeltà… tu mi ridoni vita… 

Ci siamo immedesimati nella preghiera del salmista ed abbiamo cominciato a entrare più a fondo nel significato del salmo. Ora la mente può lasciare spazio alla voce del cuore. Le parole, le immagini, le espressioni più belle del salmo diventano la nostra preghiera, ci suggeriscono alcune semplici intenzioni di preghiera spontanea. 

Così come l’abbiamo iniziata, concludiamo la nostra preghiera: con il segno della croce. Con questo vogliamo riassumere tutte le parole della nostra preghiera per presentarle alla grande famiglia che è Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. 

Ed ecco un piccolo elenco di altri salmi con cui esercitarci nel pregare, personalmente e in famiglia.

 Salmi sapienziali: 

• Le due vie: Sal 1
Tu – non io – mi scruti e mi conosci: Sal 139 

Salmi di invocazione. 

Mostrami, Signore, la tua via: Sal 86
Dal profondo a te grido, o Signore: Sal 129 

Salmi di fiducia: 

Non abbandonerai la mia vita…: Sal 16
Il Signore è il mio pastore: Sal 23
Solo in Dio riposa l’anima mia: Sal 62 

Salmi di lode e di ringraziamento: 

La tua grazia vale più della vita: Sal  63
Buono è il Signore verso tutti: Sal 145 

Salmi penitenziali:

Alla tua luce vediamo la luce: Sal 37
Crea in me o Dio un cuore puro: Sal 51 


CONDIVIDI!