Il Ramo di Mandorlo 25/2012

Ramo di Mandorlo > Il Ramo di Mandorlo 25/2012
23 06 2012

Fine giugno. Aria di vacanze e di meritato riposo.Anche il Ramo di Mandorlo si ferma per due mesi e in quest'ultimo numero lascia che gli auguri ve li rivolga il nostro Arcivescovo, il cardinale Angelo Scola, il qiuale scrive che:"vorrei farmi compagno di strada di ciascuno, umilmente certo che i credenti sono a loro agio nella società plurale. Non profeti di sventura, ma testimoni e tenaci edificatori di vita buona.[…]

L’amore gratuito, perciò fedele e fecondo, tra l’uomo e la donna è un fattore decisivo di costruzione della persona. Non c’è bisogno di dimostrarlo: ognuno di noi l’ha imparato nella famiglia in cui è nato. E l’uomo non può vivere senza costruire. Anche in vacanza. […] Perché anche la vacanza può diventare occasione gioiosa di trasmissione della fede in famiglia, tra le mura domestiche come nei luoghi di villeggiatura, come ci ricorda espressamente il libro del Deuteronomio: «Insegnerai queste parole ai tuoi figli, quando starai seduto in casa tua, quando sarai in viaggio..». (Dt 11,19). […]

Il testo integrale lo leggete scaricando questo numero.

Consulta l'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 


CONDIVIDI!