Il Ramo di Mandorlo 10/2012

Ramo di Mandorlo > Il Ramo di Mandorlo 10/2012
11 03 2012

Nel peccato l’uomo si ribella al Creatore e per questo si sottomette ad un altro che lo tiene in scacco; viene soggiogato dal Maligno, insultato e maltrattato da lui"  Sono le riflessioni dell'arcivescovo, il card. Scola durante la Via Crucis di martedì 6 marzo in Duomo.

[…]Per liberarci dal Maligno– continua il cardinale –  il Signore Gesù sceglie, obbedendo al Padre, di portare su di sé con mite ma energica docilità, il nostro peccato: «Insultato non rispondeva con insulti, maltrattato non minacciava vendetta, ma si affidava a colui che giudica con giustizia» (1Pt 2,23). Gesù si carica della croce del nostro peccato e ne porta le conseguenze fino a cadere sotto il loro peso). Noi invece […]"

Leggete il seguito sul Ramo di Mandorlo di questa settimana.

 

Scarica il numero

Consulta l'archivio

 


CONDIVIDI!