Il Ramo di Mandorlo n. 8/2016

Ramo di Mandorlo > Il Ramo di Mandorlo n. 8/2016
27 02 2016
La via di fianco al Duomo ha cambiato nome. Da domenica scorsa, 21 febbraio, da via dell'Arcivescovado è diventata via card. Carlo Maria Martini. Semplice la cerimonia di scoprimento della nuova targa con la partecipazione del card. Scola e del sindaco Pisapia
 
Sul Ramo di Mandorlo di questa settimana le parole dell’Arcivescovo che ha ricordato come questa decisione “implica per noi tutti precise responsabilità. Anzitutto per noi cristiani. Guardando alla figura del Cardinale non possiamo ritirarci dal dovere di una testimonianza che renda ragione in modo adeguato della “convenienza” umana del cristianesimo.
 
In secondo luogo responsabilità per tutti i cittadini e tutte le espressioni della vita civile. In questa società plurale, siamo chiamati a narrarci e a lasciarci narrare in vista di un costruttivo riconoscimento. Dobbiamo vivere insieme, scegliamo allora di vivere insieme, nello spirito di amicizia civica che è il cemento della polis.
 
Infine la responsabilità che riguarda le autorità istituzionali, a tutti i livelli. Hanno il gravoso compito di custodire la democrazia, in questo “cambiamento d’epoca”, non privo di gravi ferite e di inediti interrogativi”.
 

CONDIVIDI!