Il Ramo di Mandorlo n. 29/2014

Ramo di Mandorlo > Il Ramo di Mandorlo n. 29/2014
20 09 2014

La presenza del Seminario di Venegono nella nostra Diocesi ricorda costantemente a tutti noi, fedeli ambrosiani, che il solo pane capace di saziare definitivamente il cuore di ogni uomo è Dio stesso che, per lo Spirito, si dona con amore sconfinato in Cristo Gesù”. Lo scrive il nostro Arcivescovo in occasione della Giornata diocesana per il Seminario che si celebra oggi, 21 settembre, in tutta la Diocesi.

“Coloro che ogni anno bussano alla porta del nostro Seminario si pongono domande su questi argomenti.– continua il cardinale Scola –  Essi hanno intuito che seguire Cristo nella vita presbiterale nutrirà quel desiderio di pienezza che caratterizza il cuore umano.
L’intera comunità seminaristica ricorda a tutti noi che la vita non si esaurisce nella sola dimensione materiale, nel “mordi e fuggi” del sentimento e dell’emozione da soddisfare sotto l’impulso del benessere. Ogni seminarista intraprende un cammino di educazione del desiderio umano all’ideale che è Cristo”.

“Il nostro Seminario, in particolare in quest’anno dell’Expo 2015, davvero ci richiama all’amore di Cristo, il solo che può nutrire il mondo, perché può saziare il cuore di ogni uomo su questa terra. Per questo invito ognuno a «nutrire» a sua volta il Seminario: con la preghiera, con l’aiuto economico e magari – mi rivolgo ai più giovani – con la propria vita”. …

“Come non mi stanco mai di ripetere, – conclude l’Arcivescovo – ogni ragazzo, che abbia avvertito in cuor suo la possibilità di dedicare totalmente la propria vita a Cristo, è invitato dall’Arcivescovo a intraprendere un cammino di verifica di tale intuizione, parlandone con una persona di fiducia, come un educatore, un religioso o un sacerdote. Non c’è niente di più bello di una vita che sia, a immagine di Cristo, pane spezzato per la vita del mondo. Auguro a tutti un buon cammino”.

 

 

 

 

 

 

 

 


CONDIVIDI!