Il Ramo di Mandorlo n. 22/2014

Ramo di Mandorlo > Il Ramo di Mandorlo n. 22/2014
31 05 2014
In questo mondo, i media possono aiutare a farci sentire più prossimi gli uni agli altri; a farci percepire un rinnovato senso di unità della famiglia umana che spinge alla solidarietà e all’impegno serio per una vita più dignitosa”. Lo afferma papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali che si celebra oggi: “Comunicare bene ci aiuta ad essere più vicini e a conoscerci meglio tra di noi, ad essere più uniti. I muri che ci dividono possono essere superati solamente se siamo pronti ad ascoltarci e ad imparare gli uni dagli altri.
… “Esistono però aspetti problematici: la velocità dell’informazione supera la nostra capacità di riflessione e giudizio e non permette un’espressione di sé misurata e corretta. La varietà delle opinioni espresse può essere percepita come ricchezza, ma è anche possibile chiudersi in una sfera di informazioni che corrispondono solo alle nostre attese e alle nostre idee, o anche a determinati interessi politici ed economici”. 
 
È l’argomento che apre il Ramo di Mandorlo di questa settimana.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONDIVIDI!