L’arcivescovo ai diciottenni:
“Auguri, e andate a votare”

News > Diocesi > L’arcivescovo ai diciottenni:
“Auguri, e andate a votare”
23 01 2018

L’Arcivescovo rivolge l’appello a non disertare le urne alle prossime elezioni: «La politica è responsabilità per il bene comune e per il futuro del Paese. È necessario che le cose cambino, e chi può avviare un cambiamento se non voi? Con l’astensionismo non si cambia niente»

L’appello di mons. Delpini è contenuto in una lettera che l’Arcivescovo ha indirizzato a tutti i giovani che nel 2018 diventano maggiorenni. Si tratta di una generazione spesso criticata o peggio messa ai margini della società, considerata solo composta da potenziali clienti, ma è sui 18enni che si scommette per l’oggi e per la costruzione di un futuro diverso. Ecco il perché di un invito forte a non chiudersi nell’isolamento egoistico, piuttosto a diventare protagonisti nella società e nella Chiesa. A partire dalla partecipazione politica e all’esercizio del voto.

«Vorrei – conclude la lettera – che per tutti il compimento dei 18 anni fosse una festa: nessuno si lasci convincere da quelli che dicono che non c’è niente da festeggiare! La festa che propongo, la festa alla quale invito è quella che celebra la bellezza della vita e si assume la responsabilità di renderla bella, per sé e per gli altri. La politica e la vocazione sono le sfide più audaci e le occasioni più preziose: buon compleanno, 18enni!».

Per leggere il testo integrale, cliccate QUI


CONDIVIDI!