Don Stefano: 25 anni
di fede e di passione

News > Comunità Pastorale > Don Stefano: 25 anni
di fede e di passione
09 06 2018

(a cura di Mario)
Giovedì tutto speciale, quello del 7 giugno a S. Maria Goretti. Già la messa del giovedì, quella che noi chiamiamo “Messa della fraternità”, è un occasione per ritrovarci e rinsaldare lo spirito di comunione che anima la nostra comunità pastorale. Se poi ci si aggiunge l’occasione di festeggiare i 25 anni di ordinazione presbiterale di don Stefano è ovvio che la serata avrà una connotazione particolare, sottolineata anche dalla presenza del decano don Roberto che ha concelebrato la Messa, guidata dal festeggiato, assieme a don Giuliano e al diacono Ugo Pavanello.

La chiesa di S. Maria Goretti si riempie di ragazzi: quelli dell’oratorio di oggi e quelli dell’oratorio di ieri che non hanno dimenticato l’entusiasmo e – soprattutto – la serietà con cui don Stefano conduce i pomeriggi dei cortili di Greco e di Goretti. Ai ragazzi si aggiungono i genitori. E a tutti si aggiungono i gruppi di Betania e di Terza bella età che don Stefano visita ogni martedì e ogni giovedì. 

Una Messa molto partecipata con un’omelia intensa di don Stefano : “ … non ringrazio Dio solo per Gesù e per la novità che egli comporta, ma anche per le persone che con le loro vite vengono a materializzare le novità del Vangelo”… Credo che Gesù riesca a farsi ascoltare perché è una persona e si presenta davanti a me non solo nelle leggi che pur mi dona, ma nelle persone che mi mette tra i Piedi. E che ringrazio”. 

L’applauso al termine della Messa ha sottolineato ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, il legame di affetto che lega la nostra comunità ai sacerdoti che il Signore ha messo sulla nostra strada. E che per questo anche noi ringraziamo.

Per la cronaca: è seguita una cena in allegria con torta e spumante finale. E una sorpresa: il concerto dei “Five legends”, cinque tredicenni (due chitarre, batteria, tastiere e voce solista) cresciuti in oratorio e che dimostrano entusiasmo e buona stoffa.

Per ingrandirla, clicca sulla foto qui a destra


CONDIVIDI!