Don Antonio Colombo
mercoledì in visita a Greco

News > Carità > Caritas della Comunità > Don Antonio Colombo
mercoledì in visita a Greco
17 03 2017

All’inizio della Quaresima è stata distribuita nelle nostre parrocchie una busta con quattro foto e quattro nomi stampati. Sono quelli di padre Paolo Cortesi, don Antonio Colombo, suor Daniela Contini e don Claudio Mainini, quattro persone, quattro missionari che sono legati in modo particolare alla nostra Comunità pastorale avevo a vario titolo operato con noi negli scorsi anni.

E sono loro l’obiettivo del gesto di fraternità quaresimale proposto quest’anno dalla nostra commissione Caritas.

La busta che vi è stata consegnata (e se l’avete perduta potete richiederla nelle segreterie parrocchiali) va riconsegnata la domenica delle Palme, 9 aprile) con il contributo che riterrete di dare dichiarando a chi volete destinare l’offerta sbarrando con una croce la foto o il nome del missionario prescelto.

Intanto è arrivata la notizia che mercoledì prossimo 22 marzo, don Antonio Colombo passerà da Milano e alle 14,30 sarà a Greco per prendere parte alla riunione della Bella terza età per un affettuoso saluto anche a chi dei suoi vecchi parrocchiani (ha retto la Parrocchia di Greco per undici anni, dal 1993 al 2004) volesse incontrarlo.

Del periodo trascorso a Greco don Antonio ha un ricordo preciso: “11 anni di incontro con diverse facce della vira: i ricchi e i poveri, la fede solida e quella debole”.

Dal 2007 è missionario in Perù, ad Hacio. Ma anche prima di arrivare a Greco aveva vissuto un’esperienza missionaria in Zambia a Kafue, Africa meridionale, dove era rimasto per ben dodici anni prima di rientrare in Italia a Cologno Monzese e poi a Greco.

Anche una sorella di don Antonio, suor Dalmazia, è missionaria della Consolata e presta il proprio servizio nella diocesi di Guruè, in Mozambico. Lo scorso giugno è stata insignita del titolo di Cavaliere della Stella d’Italia dal Presidente della Repubblica per la sua opera di carattere sociale e il suo contributo a rafforzare il ruolo dell’Italia in Mozambico.


CONDIVIDI!