Una giornata speciale nella mia ex parrocchia

News > Carità > Caritas della Comunità > Caritas: notizie e appuntamenti > Una giornata speciale nella mia ex parrocchia
01 06 2017

(a cura di Giovanna C.)  “Il primo pensiero di Dio fu un angelo.  La prima parola di Dio fu un uomo.
Con queste parole  di K. Gibran, cominciava il volantino dedicato alla giornata del volontariato che si  è svolta nella parrocchia di San Martino in Greco, la mia ex parrocchia dove mi sono formata spiritualmente e che,  in passato,  mi ha dato l’occasione  di condividere momenti unici e indimenticabili, con persone  speciali che, il giorno 21 maggio,  ho ritrovato e salutato con grande piacere. Vi domanderete leggendo queste righe, cosa  c’entrassi in quella giornata così speciale, per di più invitata a partecipare al pranzo comunitario nel Refettorio  Ambrosiano! Ero lì con mio marito Alberto e con altre coppie grechesi, per ricordare l’anniversario di matrimonio celebrato 30 anni fa nella chiesa  parrocchiale e dove abbiamo rinnovato le promesse di amore e fedeltà reciproca durante la S. Messa domenicale. Don Silvano Provasi, arciprete del Duomo di Monza, ha condotto la riflessione del mattino proponendoci  l’ascolto dell’inno alla carità tratto dalla lettera di S. Paolo ai Corinzi.  È stata l’occasione per parlare di pazienza, benevolenza ,generosità, tenerezza. Personalmente, l’allenamento  quotidiano alla carità nell’ambito coniugale, e per Alberto anche lavorativo in Caritas Ambrosiana, ci ha permesso di crescere nel rispetto e nell’attenzione dell’altro, che a casa si chiama marito o moglie, al lavoro collega, nel quotidiano i parenti o i vicini di casa. Il bilancio di una vita insieme ci regala la piacevole percezione che, nonostante gli inevitabili sforzi e le fatiche, oggi ciò che ci unisce veramente  e il valore della Carità che tutto ama, tutto spera  e tutto sopporta.  Imparare a costruire dentro di noi il pensiero positivo verso chi ci è accanto, ci permette di essere generosi e altruisti così come ci sono di esempio le tante persone appartenenti ai gruppi caritativi e di volontariato premiate sabato. Ci si scopre realmente generosi quando si taglia la zavorra dei ma, dei se, e dei però. La Comunità di San Martino in Greco è un raro terreno che offre la possibilità di sperimentarsi nel quotidiano percorso della gratuità.  Io e Alberto ringraziamo per averci fatto sentire bene e a Casa anche se da tempo viviamo in Brianza . Grazie a chi mi ha dato l’occasione di scrivere e al parroco che ci ha coinvolto e ospitato calorosamente. Grazie a chi, con la semplice dedizione ai molteplici servizi e’ stato testimone di fede e carità.


CONDIVIDI!